“Un calcio oltre la barriera” 15 luglio ore 18.00 Centro Jobel

Ritorna per la seconda edizione, il quadrangolare calcistico “Un calcio oltre la barriera”!

19260586_1665793916779029_3464645513836398930_n Nelle passate edizioni numerose sono state le partecipazioni al festival di realtà che da varie parti di Italia utilizzano nei Centri di Salute Mentale e a volte addirittura nei reparti ospedalieri psichiatrici l’arte, il teatro, lo sport .19366131_1665794123445675_1782938625051930587_n

Anche quest’anno, tra le iniziative di questa 9°  edizione il 15 luglio è prevista le seconda edizione del quadrangolare di calcio “Un calcio oltre la barriera” che vedrà tra i suoi protagonisti la Nazionale Italiana di calcio per persone con problemi di salute mentale guidata dal dott. Santo Rullo, 19399061_1665793860112368_4230895660705527864_npsichiatra, che nel febbraio 2016 ha partecipato ai primi mondiali di settore a Osaka.

 

 

 

Al quadrangolare parteciperanno altresì  le seguenti squadre:

  • La Gargano 2000 – squadra di calcio per ragazzi con sindrome di down in collaborazione con una delegazione dell’Anpis (Associazione Nazionale Polisportive per l’Integrazione Sociale)
  • una squadra composta dai migranti rifugiati accolti sul territorio dalla Sociale e di Solidarietà Impresa Sociale “MigrantesLiberi”
  •  una squadra in rappresentanza delle Istituzioni e di giornalisti della Provincia BT

Il programma dell’evento, che si svolgerà sabato 15 luglio 2017, prevede:

  • ore 18.00: accoglienza squadre
  • ore 18.30 – 20.30: svolgimento del Quadrangolare
  • ore 21.00: buffet fresco presso la Sala di Comunità Mons. Franco del Centro Jobel
  • ore 21.30: Proiezione di alcune scene del film/documentario “Crazy for football” e dibattito con il regista Volfango de Biase e i responsabili della Nazionale 19366186_1665794030112351_5635640339426643664_npresso Palazzo San Giorgio.