PROGRAMMA SPETTACOLI 2019

22 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: Associazione Culturale Antigone – Pavia

Spettacolo: “Un fiore nascosto di struggente bellezza. Omaggio a Frida Khalo1

Regia: Fortunato Lina

Questa performance è un viaggio nei colori, nelle passioni, nella musica e nelle incredibili parole di una donna straordinaria, artista e rivoluzionaria, che ha saputo raccontare e coniugare come nessun’altro verità e bellezza in un dialogo inscindibile.  Il grave incidente che ha segnato e condizionato tutta la sua vita è diventato simbolo del limite (fisico, anzitutto) non come impedimento alla vita, ma come sfida, provocazione, possibilità di trasformare il dolore in  arte, poesia, immagine.  Un canto appassionato alla vita.

 

23 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: Teatro dell’Elica – Lissone

Spettacolo:IL MONDO È BELLO PERCHÉ È VARIO – importante è che ciascuno abbia un nome”

Regia: Anna Mariani e Cristina Crippa


29066544_1991936884390450_3868867224106172416_oCome è nato il mondo? Da chi è abitato?  Muovendosi “in consapevole leggerezza” gli attori di MATeatro agiscono nello spazio scenico dando vita ad un racconto – sia corale sia personale – su differenti e possibili modi di stare al mondo e sull’ importanza di essere riconosciuti, toccando sia il registro comico sia quello poetico: si gioca con la nascita (scientifica) del mondo, si scherza con alcuni luoghi comuni, compaiono statue di gruppo caratteristiche di alcune “condizioni umane” (il mondo del lavoro, della moda, dei social network), si ride sulle differenze tra le così dette categorie sociali (il ricco e il povero) e sulle diverse fasi della vita dove ciascun spettatore può facilmente identificarsi. La fine della storia approda nell’importanza, per ciascuno di noi, di avere un’identità e quindi un nome, attraverso la rivisitazione teatrale di un brano (liberamente tratto da “Nel segno della pecora” di Murakami)

 

24 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: Lega del filo d’oro – Molfetta

Spettacolo: Il vaso di Pandora

Regia: Ivan Ventura e Maria Erminia Sbiroli

Un piccolo viaggio nella mitologia greca ha condotto la compagnia alla scoperta delle debolezze, nel momento IMG-20190525-WA0080dell’improvvisa comparsa di eventi negativi ed insieme della forza che tutte queste esperienze possono inaspettatamente farci riscoprire per affrontare la nostra meravigliosa esistenza. Il mito inizia quando Prometeo ruba con l’inganno il fuoco a Zeus per donarlo agli uomini; Zeus, infuriato per l’accaduto, decide di vendicarsi del torto subito mettendo al mondo una bellissima donna di nome Pan­dora, a cui dona curiosità e altre virtù, affinché Epime­teo, fratello di Prometeo, se ne possa innamorare.Questi, nonostante l’avvertimento di non accettare doni da Zeus, sposa Pandora e riceve da lui un vaso con la promessa di doverlo solo custodire e mai aprire.La coppia passa molto tempo assieme felice e spensiera­ta ma, proprio come Zeus da abile stratega ha immagi­nato, un giorno Pandora, spinta dalla curiosità, disob­bedisce e apre il misterioso vaso, contagiando inconsa­pevolmente il mondo con tutti i mali in esso contenuti.Sul fondo del misterioso vaso rimane la speranza, che riesce per fortuna ad uscire e portare sollievo ad ogni sofferenza umana…

 

25 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: ForumDance – Varese

Spettacolo: Filippo al circo

Regia: Francesca Veragnolo

image002Filippo in sedia a rotelle assiste alla parata di un circo: il bimbo ne è rapito e vorrebbe diventare un trapezista. La madre, disgustata dal circo e preoccupata per il fallimento del figlio, cerca di distrarlo a comprare delle leccornie. Filippo approfitta della distrazione della madre e segue il corteo, si nasconde dentro il tendone e assiste così alle prove. Quel giorno ogni artista ha un problema che gli impedisce di esibirsi. Quando l’impresario annuncia di voler annullare lo spettacolo, Filippo si fa avanti e offre a ciascun artista una soluzione che nessuno avrebbe potuto pensare. Lo spettacolo va in scena ed è un successo.

 

 

26 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: Associazione di promozione Sociale “I GIOVANI DEL PIRANDELLO”

Spettacolo: La libertà di essere folle

Regia: Fabio La Rosa

Locandina spettacolo - La libertà di essere folle

Lo spettacolo prende spunto dalla legge Basaglia, per trattare in modo poetico il tema della follia. La follia intesa come geniatità, come creatività incompresa, come diversità sinonimo di originatità. Uscire fuori dagti schemi, oltrepassare le sbarre la monotonia e della standardizzazione per riscoprire se stessi e il proprio essere… oltrepassare i limiti della ragione, ascoltare il proprio cuore per essere finalmente liberi di essere folli!

 

27 luglio 2019 ore 21,00

Compagnia: Diversamente in danza – Verona

Spettacolo: I cinque Malfatti

Regia: Giorgia Panetto

Cinque strani personaggi, ognuno con una caratteristica molto evidente si presentano simpaticamente al
pubblico: uno è tutto Bucato, il secondo è Piegato come una lettera, il terzo sempre Molle e
addormentato, il quarto Capovolto a testa in giù e il quinto è addirittura Tutto Sbagliato. Vivono insiemecollage_1
serenamente finchè l’arrivo del Perfetto mette in discussione le loro caratteristiche, facendole diventare
dei difetti… Ma è veramente così?